Si parte con il rinnovo contrattuale, ecco gli aumenti: le ultime notizie

“La stagione dei rinnovi contrattuali che apriamo oggi è un riconoscimento dovuto ai lavoratori pubblici: da loro bisogna ripartire per cogliere la sfida della ricostruzione e le opportunità del Recovery.”

È quanto commenta il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta.

FORZE ARMATE E FORZE DI POLIZIA

Poliziotti e Militari hanno il contratto bloccato ormai da tre anni e l’incontro odierno dovrebbe apporre la prima pietra sulla strada del rinnovo. Se da un lato sembra esserci stata un accelerazione sulla tempistica, dall’altro le cifre in gioco sembrano essere più o meno le stesse paventate qualche mese fa.

LE CIFRE

Il nuovo contratto, che interesserà una platea di circa 3,2 milioni di dipendenti statali, prevederà un aumento medio di 107 euro.

SMART WORKING

Non solo soldi, però. La bozza del nuovo contratto nazionale degli impiegati pubblici parla anche di un ricorso allo smart working a regime. “Se pensate allo sviluppo del lavoro smart working, come si dice in inglese, ci sarà anche una parola in italiano adatta per descriverlo…”, le parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, che ha rimarcando la necessità di spingere sulla formazione nella Pa e su nuove professionalità. Per lo smart working, in particolare, si profila un utilizzo più organico e strutturato rispetto a quello adottato attualmente per l’emergenza Covid, basato su una nuova disciplina normativa ed economica del lavoro agile che garantisca totale trasparenza e che metta d’accordo le esigenze dei dipendenti e quelle dell’amministrazione pubblica.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!