0
Shares
Pinterest Google+

Qualche giorno prima di avere la scorta avevo comprato una moto, una moto che non ho mai guidato, che non ha mai nemmeno lasciato la concessionaria.

Era un sogno che io e mio fratello avevamo sin da bambini. Dopo 11 anni di vita sotto scorta, ho finalmente cavalcato un destriero metallico. Grazie ai carabinieri motociclisti che mi hanno fatto solenne promessa: “La prossima volta inforchiamo un casco e ci facciamo un giro”.
Ci conto.

È quanto si legge sulla pagina Facebook di Roberto Saviano.

Ricordiamo che Saviano dalle prime minacce di morte del 2006 da parte dei cartelli camorristici del clan dei casalesi, denunciati nel suo esposto e nella piazza di Casal di Principe durante una manifestazione per la legalità, è sottoposto a un protocollo di protezione che dal 13 ottobre 2006 ne prevede la scorta. Per le proprie posizioni è stato destinatario di appelli alle istituzioni da parte di scrittori e altri personaggi della cultura.

Previous post

VIGILI DEL FUOCO, 300 EURO TRA AUMENTI ED INDENNITA'

Next post

ANCORA UN RINVIO PER IL CONTRATTO DI MILITARI E POLIZIA, GOVERNO PRENDE TEMPO E LA POLIZIA SI “SCALDA”