San Severo, Brumotti pestato con calci e pugni. Aggrediti anche due agenti di polizia

“La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà. Continueremo a girare l’Italia e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla”. Queste le parole dell’inviato di Striscia La Notizia, Vittorio Brumotti, che è rimasto vittima di un’aggressione a San Bernardino di San Severo, Foggia. L’inviato si trovava sul posto per raccontare lo spaccio di droga che avviene nella zona. Sono dieci le persone che lo hanno raggiunto prendendolo a calci e pugni e arrivando a colpirlo in pieno volto: trauma facciale con prognosi di 30 giorni. Anche i collaboratori sono rimasti coinvolti nell’aggressione. Immediato l’arrivo delle forze dell’ordine. “Solidarietà a Vittorio Brumotti e ai poliziotti aggrediti. I sanseveresi sono accoglienti, ospitali, amici di tutti. Spero tornino presto. Noi li accoglieremo come nostri ospiti, come la nostra città fa con tutti i suoi visitatori”, le parole del sindaco.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!