Esercito

Ripristinare la festività nazionale del 4 novembre come Giornata dell’Unità nazionale delle forze armate e dei veterani: “Onorare il sacrificio e rispettare le esigenze dei militari”

Il COCER Esercito ha espresso il proprio apprezzamento per l’iniziativa di ripristinare la festività nazionale del 4 novembre come Giornata dell’Unità nazionale delle forze armate e dei veterani. Tuttavia, il comunicato stampa del COCER evidenzia anche il rammarico per la mancata attenzione del Governo verso i servitori dello Stato.

In tale contesto, il COCER Esercito si esprime riguardo al ripristino della festività nazionale del 4 novembre quale Giornata dell’Unità nazionale delle forze armate e dei veterani, come proposto nei disegni di legge in discussione al Senato. Questa iniziativa è stata accolta con apprezzamento, in quanto mira a conservare la memoria dei Caduti per la Patria delle Forze Armate e a onorare coloro che attualmente difendono la pace e la sicurezza sia nel contesto nazionale che internazionale.

Tuttavia, il COCER Esercito esprime anche rammarico per la mancata attenzione rivolta dal Governo ai servitori dello Stato. L’auspicio è che la futura legge non si limiti a essere una mera ricorrenza calendariale priva di contenuti valoriali, ma che venga affiancata da impegni concreti per i militari. È fondamentale superare il vuoto istituzionale che i militari percepiscono attualmente.

Il COCER Esercito richiama l’attenzione sulle questioni urgenti che necessitano di risposte concrete. Tra queste, vi è l’approvazione del disegno di legge sulla previdenza dedicata ai militari, lo stanziamento di fondi per il rinnovo contrattuale ormai scaduto, l’apertura dell’area negoziale dirigenziale per estendere i benefici derivanti dal rinnovo contrattuale 2019/2021 e l’avvio del tavolo tecnico per il compenso degli straordinari e la definizione dei decreti discendenti sulla legge 119/2022, che scadranno nel prossimo mese di agosto.

Il COCER Esercito sottolinea l’importanza di garantire la pari dignità e l’equa ordinazione nell’ambito dei Comparti Difesa e Sicurezza, specialmente per quanto riguarda l’impiego delle operazioni a supporto dell’ordine pubblico e delle pubbliche calamità. È fondamentale onorare coloro che hanno dedicato la vita per la Patria, così come coloro che, in silenzio e nonostante le molteplici difficoltà, continuano a servirla oggi.

In conclusione, il COCER Esercito sostiene l’iniziativa del ripristino della festività nazionale del 4 novembre come Giornata dell’Unità nazionale delle forze armate e dei veterani, ma auspica che questa non rimanga solo una formalità, bensì si traduca in un impegno concreto e tangibile verso i militari, affrontando le problematiche urgenti che necessitano una soluzione. Solo così sarà possibile rendere giustizia a coloro che hanno sacrificato la propria vita per la Patria e onorare adeguatamente chi continua a servirla.

Cosa aspetti?

Al costo di meno di un caffè al mese potrai leggere le nostre notizie senza gli spazi pubblicitari ed accedere a contenuti premium riservati agli abbonati – CLICCA QUI PER ABBONARTI