“Regalo guanti da infame”. Rubati a un poliziotto durante una rissa, fa una storia su instagram

Instagram purtroppo ultimamente regala immagini e video di giovani che sbeffeggiano le Forze di Polizia per conquistare like, condivisioni e commenti. E’ il caso dei trapper che saltano sulle gazzelle (uno denunciato a dicembre a Napoli ed uno oggi a Sesto San Giovanni). Ma la notizia che riportiamo oggi è emblema della decadenza che viviamo ogni giorno, complice l’uso sconsiderato dei social network.

Protagonista è un ragazzo ventenne che in preda al delirio da social ha postato una foto dei guanti di un poliziotto sottratti durante una rissa la sera del 23 agosto a Massa Carrara, scrivendo “Regalo guanti da infame”.

La segnalazione alla polizia è arrivata fulminea e finalmente è stata data una spiegazione alla “sparizione” dei guanti in dotazione al poliziotto, forse caduti accidentalmente durante il parapiglia dell’intervento o forse sottratti per esporli come trofeo sui social e sbeffeggiare le Forze di Polizia. La seconda ipotesi, quella più accreditata secondo gli inquirenti, è costata una denuncia per ricettazione al giovane che ha postato l’immagine sui social. Ha fatto tutto da solo.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!