RAPINATORI INVESTONO VOLONTARIAMENTE DUE CARABINIERI. “NON SODDISFATTI, IN RETROMARCIA PER REINVESTIRE I CARABINIERI”

In poche ore le forze dell’ordine sono riusciti a rintracciare e arrestare i due rapinatori che nella notte hanno investito due carabinieri a Onore. La rapina, a mano armata, è stato messa a segno intorno alla mezzanotte tra martedì e mercoledì a Clusone, poi i banditi – un uomo e una donna – sono scappati in auto ma l’allarme era già stato dato e diversi carabinieri stavano già controllando la zona.

Un psoto di blocco a Onore
 

I banditi – noti alle forze dell’ordine e pregiudicati – si sono così trovati davanti a un posto di blocco a Onore e lo hanno sfondato, investendo due carabinieri di 39 e 54 anni. Non soddisfatti, con l’auto sono tornati indietro per reinvestire intenzionalmente i militari. Si sono poi dati alla fuga ma si sono schiantati 500 metri dopo contro il guard-rail di una pista ciclabile vicina, finendo in un fossato. Hanno quindi abbandonato l’auto e sono scappati nella zona dei boschi vicino alla località di Baitella. Sono ancora fuggitivi e sono numerosi i posti di blocco e i controlli che si stanno effettuando in queste ore tra Clusone e Rovetta.

Non preoccupanti, fortunatamente, le condizioni dei due militari: uno è stato trasferito con l’elisoccorso al Papa Giovanni di Bergamo con diversi traumi e fratture, il secondo a Piario.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!