Prato, agente della Polizia Locale si è tolto la vita sparandosi con la pistola d’ordinanza

Tragedia al comando dei vigili urbani di Prato. Un agente della Municipale si è tolto la vita sparandosi con la pistola d’ordinanza. E’ accaduto nel primo pomeriggio di lunedì 19 aprile.

L’uomo era della provincia di Prato. Aveva appena finito il turno ed era andato al suo armadietto. E’ stato trovato a terra da alcuni colleghi. Immediati i soccorsi, con l’intervento del 118. Ma non c’è stato niente da fare. Dolore in città. Sotto choc la Polizia Municipale.

Il sindaco Matteo Biffoni ha parlato di “un momento doloroso per tutti noi. Nessuno riesce a spiegarsi quello che è successo”. Le indagini vengono condotte dai carabinieri. Sul corpo dell’agente sarà svolta l’autopsia. 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!