Poliziotto ucciso a Napoli, Pasquale lascia due figli piccoli: arrestate 2 persone

Era da poche settimane in servizio presso il commissariato di Secondigliano Pasquale Apicella, il poliziotto travolto e ucciso questa notte in Calata Capodichino nel tentativo di sventare una rapina presso la filiale del Credit Agricol di via Minichini.

Pasquale, 37enne, padre di due figli, tra cui una bambina appena arrivata, e grande appassionato di tatuaggi è rimasto ucciso in seguito al violento impatto tra l’auto dei rapinatori e la volante intervenuta sul posto per sventare il colpo. Lo scontro non ha lasciato scampo al giovane agente, mentre il collega che si trovava di pattuglia con lui è rimasto ferito e non sarebbe in pericolo di vita.

Leggi anche Cordoglio del Capo della polizia per agente ucciso. “Nonostante il covid-19 presidio di legalità contro la criminalità, pagando un prezzo altissimo”

A bordo dell’auto che ha impattato frontalmente con la volante, secondo quanto si apprende, c’era una banda di rapinatori di etnia rom. Due di loro sono stati poi arrestati e un terzo in fuga ma sarebbe stato già identificato.

Leave a Reply

error: Content is protected !!