Poliziotto si uccide nel parcheggio dell'hotel con la sua pistola. Era neo padre da 6 mesi - INFODIFESA

Poliziotto si uccide nel parcheggio dell’hotel con la sua pistola. Era neo padre da 6 mesi

Ha deciso di togliersi la vita nella sua auto nel parcheggio dell’Hotel Joli a Castelvolturno. Un 36enne agente della Polfer, è l’ennesima vittima del male oscuro. I suoi colleghi parlano, infatti, seppure a bassa voce, di depressione. Un male che non sarebbe riuscito a sconfiggere nemmeno la nascita di un figlioletto di appena sei mesi che si era andato ad aggiungere a due gemelli e l’agognato trasferimento ad Aversa, dove da poco era in servizio presso il drappello polfer di piazza Mazzini.

I familiari ne avevano denunciato la scomparsa da un paio di giorni e i suoi colleghi lo avevano cercato invano sino al ritrovamento avvenuto nel tardo pomeriggio di martedì. Secondo una prima ricostruzione il corpo era all’interno della propria autovettura. Con lui la pistola d’ordinanza che avrebbe utilizzato per mettere in atto il gesto estremo.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Castel Volturno, i suoi colleghi, e il magistrato di turno presso la procura della repubblica del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha disposto l’effettuazione dell’esame necroscopico sulla salma dello sfortunato poliziotto, come è di prassi in questi casi.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!