Poliziotto investito sull’A/1 dimesso dal Gemelli dopo 118 giorni. Finalmente riabbraccia la famiglia

Daniele è stato finalmente dimesso dall’ospedale e riabbraccia la moglie ed i figli.

Il poliziotto della Stradale di Roma nord, che il giorno di Ferragosto era stato investito in servizio, in A1, da un automobilista che guidava con patente ritirata, potrà passare il Natale con la sua famiglia.

Un regalo bellissimo in questo anno così difficile. Dopo mesi di ricovero al Policlinico Gemelli di Roma, due delicati interventi e tanta riabilitazione, ce l’ha fatta grazie alla sua forza, alla professionalità dell’equipe medica che lo ha curato e al sostegno, anche a distanza, di familiari, colleghi e amici.

Ad attenderlo c’erano, insieme alla moglie e ai due figli di 5 e 8 anni, il direttore centrale delle Specialità e reparti speciali della Polizia di Stato Daniela Stradiotto, il direttore del Servizio polizia stradale Paolo Maria Pomponio e il dirigente del Compartimento polizia stradale Lazio e Umbria Teseo De Sanctis, che hanno voluto far sentire a Daniele la vicinanza e l’affetto di tutta la Polizia di Stato.

Dimissione Daniele

A salutare Daniele è arrivato anche il direttore generale della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs Marco Elefanti insieme ai medici che si sono presi cura di lui: Luca Padua direttore della Riabilitazione ad alta intensità, Massimo Antonelli direttore della Terapia intensiva, Giuliana De Angelis coordinatrice dei terapisti della riabilitazione e la fisioterapista Francesca Illuminati.

Tutti insieme hanno salutato il poliziotto che, dopo tanti mesi trascorsi insieme è diventato ormai come un amico.

“Forza Daniele – scrive la polizia di stato sulla pagina istituzionale – ti aspettiamo tutti di nuovo in servizio.”

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!