PERINO, LEADER NO TAV: “STANIAMO I CARABINIERI CON I CANI”

Alberto Perino,
leader del movimento No Tav della Val Susa, durante l’assemblea per organizzare
la prossima manifestazione intorno al cantiere del treno ad alta velocità di
Chiomonte ha lanciato un paio di idee.

La prima per “stanare” i
Cacciatori dei carabinieri appostati di solito nei boschi durante le
manifestazioni: “Si nascondono, riferiscono i nostri movimenti a chi di
dovere, magari noi gli passiamo vicino e non ce ne accorgiamo”.Da qui
l’idea di impiegare i cani per capire dove sono appostati i militari: “I
cani hanno il naso fino”. Per lui risate e applausi. La seconda idea
riguarda invece come mettere fuori uso le telecamere delle forze dell’ordine
sistemate anche quelle nei boschi intorno ai cantieri: “Potremmo
organizzare una specie di caccia al tesoro durante la manifestazione di sabato.
E così le telecamere gliele restituiamo.