Militari e Polizia, aumento stipendi aprile 2019: solo qualche euro in più. Ecco gli importi

La busta paga di aprile sarà leggermente più consistente per i lavoratori del comparto sicurezza e difesa. Parliamo solo di qualche euro in più dovuto allo scatto dell’indennità di vacanza contrattuale.

Noipa ha pubblicato la nota sulla piattaforma della Pubblica Amministrazione: “Come previsto dall’art. 1, comma 440 della legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019), nelle more della definizione dei contratti collettivi nazionali di lavoro e dei provvedimenti negoziali riguardanti il personale in regime di diritto pubblico relativi al triennio 2019-2021, a favore del personale amministrato da NoiPA verrà erogata l’indennità di vacanza contrattuale a partire dal cedolino del mese di aprile, aumentata a partire dal mese di luglio 2019”

Anche se il contratto è scaduto a inizio anno 2019, il riconoscimento dell’indennità di vacanza contrattuale, non è immediato ma parte dopo 3 mesi dalla scadenza del contratto. Ecco perché, questa sarà corrisposta in busta paga solamente da aprile 2019.

A partire dal 1° aprile 2019 ai dipendenti pubblici verrà riconosciuto un incremento dello 0,42% dello stipendio tabellare: è questo, infatti, il 30% dell’indice dei prezzi armonizzato (il cosiddetto IPCA).

Da luglio 2019, invece, l’indennità sarà aumentata allo 0,7% del tabellare, ossia il 50% dell’indice dei prezzi armonizzato (l’IPCA nel 2019 è dell’1,4%).

Ma quali sono gli importi?

Ipotizzando uno stipendio di 1500 euro lordi si avrà un aumento di circa 6,30 euro a partire dallo stipendio di aprile e di circa 10,50 euro a partire dallo stipendio di luglio.

Ipotizzando uno stipendio di 1600 euro lordi si avrà un aumento di circa 6,72 euro a partire dallo stipendio di aprile e di circa 11,2 euro a partire dallo stipendio di luglio.

Ipotizzando uno stipendio di 1700 euro lordi si avrà un aumento di circa 7,14 euro a partire dallo stipendio di aprile e di circa 11,9 euro a partire dallo stipendio di luglio.

Ipotizzando uno stipendio di 1800 euro lordi si avrà un aumento di circa 7,56 euro a partire dallo stipendio di aprile e di circa 12,6 euro a partire dallo stipendio di luglio.

Ipotizzando uno stipendio di 1900 euro lordi si avrà un aumento di circa 7,98 euro a partire dallo stipendio di aprile e di circa 13,3 euro a partire dallo stipendio di luglio.

Ipotizzando uno stipendio di 2000 euro lordi si avrà un aumento di circa 8 euro a partire dallo stipendio di aprile e di circa 14 euro a partire dallo stipendio di luglio.

Si ricorda che l’indennità di vacanza contrattuale viene erogata quale anticipazione dei benefici attribuibili all’atto del rinnovo contrattuale, pertanto sarà riassorbita al momento della stipula del CCNL relativo al triennio 2019-2021.

D’altra parte, pare certo che la questione non si risolverà in tempi brevi. Le trattative non sono ancora partite e pare tutto fermo. Molto probabilmente dovrà attendersi la legge di bilancio (a fine anno) per vedere se e quanto il governo vorrà stanziare per rinnovare il contratto che potrebbe quindi slittare di un anno.

Leave a Reply

error: Content is protected !!