RIORDINO DELLE CARRIERE: CIRCOLARE TRATTAMENTO ECONOMICO E PREVIDENZIALE

Sui supplementi ordinari n. 29 e n. 30 alla Gazzetta Ufficiale n. 143 del 22 giugno 2017 –Serie Generale– sono stati pubblicati, rispettivamente, il Decreto Legislativo 29 maggio 2017, n. 94, recante “Disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze Armate ai sensi dell’articolo 1, comma 5, secondo periodo, della Legge 31 dicembre 2012, n. 244”, e il Decreto Legislativo 29 maggio 2017, n. 95, recante “Disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle Forze di Polizia ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera a), della Legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.

Detti provvedimenti –in particolare, con gli articoli 10 e 11 del D.lgs. n. 94/2017 per le Forze Armate e con l’articolo 45 del D.lgs. n. 95/2017 per le Forze di Polizia– introducono, tra l’altro, importanti innovazioni nel sistema retributivo del personale militare. Riporto, pertanto, in fase di applicazione iniziale, le prime indicazioni tecnico-amministrative in ordine ai principali effetti incidenti sul trattamento economico degli Ufficiali, dei Sottufficiali e dei Graduati e Militari di Truppa dell’Esercito Italiano, della Marina Militare, ivi compreso il Corpo delle Capitanerie di Porto, dell’Aeronautica Militare e dell’Arma dei Carabinieri, interessati all’applicazione dei citati decreti.

CLICCA SUL PULSANTE PER LEGGERE LA CIRCOLARE

[button style=’blue’ url=’https://drive.google.com/file/d/0B2uFxrHQB5Jib3RrY1ptcFJ4cGc/view?usp=sharing’ icon=’iconic-down’]CIRCOLARE RIORDINO[/button]