Militari e Forze di Polizia: Il contratto non è stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Siamo giunti all’ultimo giorno del mese di aprile – come ormai noto – vicinissimi alla conclusione dell’iter normativo che consentirà la corresponsione dei tanto agognati arretrati relativi alla contrattazione per gli anni 2019/2021. E’ quanto comunica ad Infodifesa il sindacato militare USMIA.

Qualora il testo di legge venga pubblicato in Gazzetta nei primi giorni del mese di maggio 2022, il personale militare potrebbe ancora auspicare che i relativi emolumenti vengano corrisposti con il prossimo stipendio.

Tenuto conto che la rinomata efficienza del C.N.A del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ed i C.N.A. delle Forze Armate sono nelle condizioni di portare a termine le operazioni di corresponsione delle competenze stipendiali già nel prossimo mese maggio 2022 (per l’Arma dei Carabinieri) e giugno (per le Forze Armate gestite dal Noipa), considerata la profonda crisi economica che sta vivendo il nostro paese che, inevitabilmente, si ripercuote negativamente sulle condizioni di vita e benessere del personale, quest’Associazione chiede al Sig. Capo di stato Maggiore della Difesa l’opportunità di intercedere con le Autorità di riferimento affinché venga completata – nei tempi più brevi – la procedura normativa che consenta una manovra eccezionale attraverso la quale, oltre a dare un segnale tangibile a tutti i militari d’Italia – con particolare riferimento ai più bisognosi – verrebbero ottenuti i seguenti benefici:-

  1. le competenze stipendiali verrebbero diluite in tre mesi così di seguito indicate per i Carabinieri:
  • maggio, arretrati contratto 2019/2021 (Carabinieri – C.N.A del Comando Generale;
  • giugno, F.E.S.I. Fondo Efficienza Servizi Istituzionali (Carabinieri – C.N.A del Comando Generale);
  • luglio, rimborso I.R.Pe.F. dovuto alla compilazione del modello 730 per i redditi dell’anno 2021.
  1. le competenze stipendiali verrebbero diluite in due mesi così di seguito indicate per i militari del Comparto Difesa:
  • giugno, arretrati contratto 2019/2021 (Comparto Difesa – Noipa);
  • luglio, F.E.S.I. Fondo Efficienza Servizi Istituzionali (Comparto Difesa – Noipa);
  • luglio, rimborso I.R.Pe.F. dovuto alla compilazione del modello 730 per i redditi dell’anno 2021.
Commenti Facebook
error: Content is protected !!