MILITARE DI 22 ANNI TORNA A CASA IN LICENZA E SI IMPICCA NEL CASOLARE DI FAMIGLIA

Tragedia a Celle di Bulgheria. Il corpo di un ragazzo di 22 anni è stato ritrovato privo di vita in aperta campagna. Si sarebbe tolto la vita con una corda al collo. Di lui si erano perse le tracce nella giornata di ieri. La vittima era tornato nei giorni scorsi da Spoleto, dove prestava servizio presso il Secondo Battaglione Granatieri di Sardegna.

A fra scattare l’allarme la madre che non vedendolo da diverse ora ha avvertito i carabinieri del posto. Ad intervenire i militari della stazione di Torre Orsaia, coordinati dal capitano della compagnia di Sapri Michele Zitiello.

In serata la tragica scoperta. Il 22enne è stato ritrovato in un casolare di proprietà della famiglia in località Fontana del Fico. É stato il fratello maggiore, anche lui militare, insieme ai carabineri a ritrovare il corpo senza vita. Il ragazzo era al suo primo anno di attività militare. Una delusione amorosa probabilmente alla base dell’estremo gesto.

Leave a Reply

error: Content is protected !!