MARÒ, VIETATO INDOSSARE IL FIOCCO GIALLO “PER NON IRRITARE I POLITICI”

Ieri ho saputo di una disposizione per i
partecipanti al Raduno dei Marinai a Ravenna del prossimo 9/10 maggio. Hanno
disposto il divieto di indossare il tradizionale fiocco giallo che da oltre tre
anni lo portiamo come solidarietà ai nostri due Sottufficiali Fucilieri di
Marina, illegalmente trattenuti in India.

Ho
richiesto la motivazione del divieto: non possiamo irritare i politici che si
troveranno sul palco delle autorità mentre noi sfileremo
.
I ben noti personaggi che hanno tradito i nostri
militari, ricacciandoli in India, sperando di salvaguardare i loro interessi
commerciali, ci chiedono di rinunciare alla nostra solidarietà per
paura di una strisciolina di color giallo che indossiamo
. La temono
pensando che la protesta coinvolga direttamente anche le loro persone, ma anche
il confronto con la loro bassezza morale, con la dignità e il senso del dovere
militare che hanno dimostrato, gli unici a portare alto l’Onore dell’Italia,
contro il loro disonore e le figuracce internazionali a tutti i livelli.
Io e tanti altri il fiocco giallo lo indosseremo,
sperando che lo indosseranno tutti.
MASSIMILIANO RONCHI