Marina Militare, sottocapo 36enne si toglie la vita

Quello dei suicidi tra le nostre Forze dell’Ordine dalla Polizia ai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza alla Penitenziaria fino alla Polizia locale è e resta un fenomeno silenzioso che di anno in anno continua a mietere molte vittime. Gli ultimi casi risalgono a solo qualche giorno fa. Alla Marina Militare di Brindisi, un militare di soli 21 anni si è tolto la vita sparandosi un colpo con la pistola di ordinanza a bordo del pattugliatore costiere su cui stava lavorando. A Binasco, un piccolo comune in periferia di Milano è stato invece un carabiniere a suicidarsi, sempre sparandosi con la sua pistola di ordinanza nella stazione Carabinieri.

Registriamo un’altra tragedia che ha colpito la Marina Militare. Ieri 24 agosto, in Sicilia, un sotto capo prima classe, 36enne si sarebbe tolto la vita. Non conosciamo, al momento, le modalità e le motivazioni del gesto riportate dall’Osservatorio suicidi delle forze di polizia.

Il fenomeno dei suicidi degli appartenenti alle forze dell’Ordine è allarmante e andrebbe urgentemente approfondito.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!