Il carabiniere suicidato nella stazione di Binasco aveva 51 anni. Lascia la moglie e una figlia di 14 anni

Un carabiniere si è tolto la vita questo pomeriggio a Binasco (in provincia di Milano), sparandosi con l’arma di ordinanza. Lo ha comunicato il Comando provinciale dei Carabinieri di Milano.

Il militare, 51 anni, graduato e in servizio nel Comune del milanese, si sarebbe ucciso nello spogliatoio della Stazione Carabinieri del paese. Sul posto sono intervenuti l’elisoccorso e i sanitari del 118, che non hanno  potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo, che lascia la moglie e una figlia di 14 anni.

La competenza sul caso, per gli accertamenti e per l’autopsia, è della procura di Pavia.

Commenti Facebook

Il carabiniere suicidato nella stazione di Binasco aveva 51 anni. Lascia la moglie e una figlia di 14 anni

Un carabiniere si è tolto la vita questo pomeriggio a Binasco (in provincia di Milano), sparandosi con l’arma di ordinanza. Lo ha comunicato il Comando provinciale dei Carabinieri di Milano.

Il militare, 51 anni, graduato e in servizio nel Comune del milanese, si sarebbe ucciso nello spogliatoio della Stazione Carabinieri del paese. Sul posto sono intervenuti l’elisoccorso e i sanitari del 118, che non hanno  potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo, che lascia la moglie e una figlia di 14 anni.

La competenza sul caso, per gli accertamenti e per l’autopsia, è della procura di Pavia.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!