Lutto nella Guardia di Finanza, è scomparso il luogotenente Enrico di Fede

Sabato 27 agosto, è venuto a mancare, dopo una lunga malattia, il Luogotenente cariche speciali Enrico Di Fede, Comandante della Squadra Operativa Volante della Tenenza della Guardia di Finanza di Oderzo.

Il Luogotenente Di Fede, 51 anni, originario di Benevento, si era arruolato nella Guardia di Finanza nel 1991 e, al termine del corso per Ispettori, era stato assegnato al Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Venezia, dove aveva preso parte, tra l’altro, a indagini di rilevanza nazionale su frodi poste in essere da importanti multinazionali del settore farmaceutico. Dal 2005 al 2010 aveva prestato servizio al Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Treviso e, nel 2010, era stato trasferito alla Tenenza di Oderzo, Reparto che ha anche comandato dal 2012 al 2015.

Nel corso della carriera trentennale è stato più volte premiato per le operazioni di servizio svolte: da ultimo, in occasione della Festa della Guardia di Finanza del 2021, aveva ricevuto, dalle mani del Prefetto di Treviso, un encomio per una complessa indagine nei confronti di un sodalizio criminale cinese dedito all’evasione fiscale e al riciclaggio, anche tramite il trasferimento all’estero dei proventi dei reati commessi.

LEGGI ANCHE Pistoia, maresciallo della Finanza si uccide in caserma. In una email ad Infodifesa annuncia suicidio: “Ai miei funerali non voglio che ci sia la rappresentanza della guardia di finanza”

Investigatore in possesso di una consolidata e raffinata professionalità, il Luogotenente Di Fede era apprezzato da tutti i colleghi per il tratto umano garbato e affabile, oltre che per la disponibilità a porre la sua esperienza al servizio dei colleghi più giovani. Doti umane e professionali mai venute meno, anche dopo la comparsa della malattia, che non è riuscita a tenerlo lontano dal servizio, al quale si dedicava con passione. Le Fiamme Gialle della Marca, profondamente colpite da questo lutto, si uniscono tutte in un abbraccio affettuoso alla moglie Antonella e alle figlie Anita e Rachele.

Dolore è stato espresso anche dalla Pallamano Oderzo, di cui Enrico Di Fede era dirigente mentre la figlia Rachele è una giocatrice. Le esequie si svolgeranno martedì 30 agosto, alle ore 15, presso il Duomo di Oderzo.

error: ll Contenuto è protetto