LITIGA CON I CARABINIERI SOTTO CASA DELLA EX. ARRESTATO POLIZIOTTO

Non si sarebbe mai rassegnato alla fine di quella storia. Così, nonostante un primo provvedimento di allontanamento dalla donna – poi annullato -, avrebbe continuato a seguirla, ad appostarsi sotto casa sua. Fino a martedì scorso, quando per lui sono scattate le manette. 

Un poliziotto di venticinque anni, in servizio al commissariato di Legnano, è stato arrestato dai carabinieri di Busto Arsizio con l’accusa di stalking nei confronti della sua fidanzata.

La vittima già nei mesi scorsi aveva denunciato ai militari i comportamenti dell’uomo, che era però riuscito a far annullare dal tribunale del riesame un provvedimento di allontanamento emesso a suo carico dal tribunale.

Martedì, come racconta “Il Corriere”, è arrivato l’epilogo. Il giovane agente, forse in preda a una crisi di gelosia, si è recato sotto casa della donna – a Busto Arsizio – e ha iniziato a chiamarla a gran voce. A quel punto, dall’appartamento sarebbe uscito un parente della ragazza, con il quale il poliziotto avrebbe avuto anche un breve contatto fisico.

Contatto che si sarebbe ripetuto, poco dopo, anche con i carabinieri che non hanno potuto far altro che arrestarlo. L’agente, che era già stato sospeso dal commissariato, ha ora l’obbligo di dimora nel suo paese. Lontano dalla sua ex fidanzata.

 

 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!