Irrompe in caserma per uccidere carabinieri. Un militare gli spara, 52enne arrestato e portato in ospedale

Vincenzo Randazzo è stato fermato dopo una lunga resistenza. In un primo tempo non ha consentito ai sanitari di medicarlo. Dopo le dimissioni sarà portato in carcere. In passato aveva già aggredito esponenti delle forze dell’ordine

Prima ha suonato alla caserma dei carabinieri chiedendo gli venisse aperta la porta, poi ha avvertito di dovere uccidere tutti i militari presenti. Infine, di fronte alla porta sbarrata, ha scelto di scavalcare il cancello puntando il militare in servizio che è stato costretto a sparargli.

L’aggressione è avvenuta la notte scorsa a Castelvetrano e ha visto protagonista VincenzoRandazzo, 52enne con diversi precedenti alle spalle.

L’uomo aveva già attirato l’attenzione per le strade del centro del Trapanese, a causa dello stile di guida particolarmente pericoloso. Successivamente si è presentato all’ingresso della caserma annunciando il proprio proposito. Randazzo è stato ferito all’addome e immobilizzato dai carabinieri. Nonostante ciò l’uomo, che in passato aveva già aggredito cinque carabinieri, ha mantenuto un atteggiamento aggressivo, non consentendo ai sanitari del 118 di soccorrerlo per diverse ore.

Superate le resistenze, il 52enne è stato medicato e portato in ospedale, dove si trova ricoverato ma non in pericolo di vita. Randazzo è stato arrestato per minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e ingresso arbitrario in luoghi dove è vietato l’accesso nell’interesse militare dello Stato. Dopo che sarà dimesso, l’uomo sarà portato in carcere.

Redazione il Meridiano News

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!