IRAQ: GLI USA INVIANO ALTRI 500 SOLDATI. OFFENSIVA SU MOSUL TRA 20 GIORNI?

(di Franco Iacch per DifesaonLine) – Gli Stati Uniti hanno inviato altri 500 soldati in Iraq a supporto dell’offensiva per riprendere Mosul. È quanto comunica il Pentagono.

L’aumento del personale e delle attrezzature– si legge nella nota – è necessario per raggiungere l’obiettivo del governo iracheno e riconquistare Mosul prima della fine dell’anno.

Le operazioni potrebbero iniziare entro la prima decade di ottobre.

Gli Stati Uniti, considerando le turnazioni, hanno adesso 4460 soldati in Iraq. Il Pentagono stima una forza di 4500 unità dello Stato islamico a Mosul. Le forze addizionali fanno parte della 101a airborne division, 2a brigata combat team di Fort Campbell, Kentucky.

La città di 2,5 milioni di persone è sotto il controllo dello Stato islamico dal giugno del 2014.

L’assalto su Mosul, secondo i piani discussi, avverrà da due posizioni. Le truppe irachene attaccheranno Mosul da sud, mentre le truppe curde da nord.

(foto: U.S. Air Force)

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!