Il Generale Nistri tenta la corsa al Campidoglio?

Il Comandante Generale uscente dell’Arma dei carabinieri è una delle ipotesi che circola in queste ore quale candidato sindaco di Roma a capo della coalizione di centro destra.

Mentre nel centro sinistra e M5s aleggiano i nomi di Conte e Gualtieri (se non riconfermato come ministro) nel centro destra, secondo quanto riporta Repubblica, i nomi in lista per il Comune di Roma sarebbero Bertolaso, Abodi e Nistri.

La pista numero uno – secondo Repubblica – è sempre quella che porta al richiestissimo Bertolaso. A capo della campagna vaccinale in Lombardia, potrebbe finire a occuparsi dell’operazione anti-Covid a livello nazionale.

«Ma una volta avviata potrebbe anche assolvere altri impegni – ragiona il senatore azzurro Maurizio Gasparri – , non vedo incompatibilità». Sempre che non accetti l’invito di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Speranza, a collaborare con il pool di tecnici impegnati nella lotta al Covid. La ricerca di un profilo civico sul quale convergere va avanti. Tra i papabili anche Andrea Abodi, presidente del Credito sportivo.

E infine, secondo quanto riportato da Repubblica il centro destra potrebbe supportare Giovanni Nistri, 64enne ex comandante generale dei carabinieri. Scrive Lorenzo D’Albergo su Repubblica: “Oltre alla carriera militare, dalla sua ha l’esperienza maturata da commissario straordinario e direttore generale del progetto Grande Pompei. In quel ruolo si è trovato a gestire bandi milionari e cantieri, con gli occhi dei pm e dell’Anac sempre addosso. Una palestra che tornerebbe più che utile in caso di candidatura a sindaco. Il profilo del generale (dato per interessato alla missione) è stato vagliato con molta attenzione dal centrodestra. Ogni decisione è però rinviata dopo la fine della crisi di governo.”

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!