Il Generale Bernardini, nuovo comandante interregionale “Podgora” dei Carabinieri

Il Generale di Corpo d’Armata Enzo Bernardini è da oggi il nuovo comandante dell’Interregionale Carabinieri “Podgora, con sede a Roma, da cui dipendono i Comandi Legione Carabinieri del Lazio, delle Marche, della Sardegna, della Toscana e dell’Umbria. Il passaggio di consegne al vertice del Comando Interregionale è avvenuto questa mattina alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi presso la caserma di via Garibaldi. Il Generale Bernardini subentra al Generale di Corpo d’Armata Carmelo Burgio che da domani lascia il servizio attivo andando in quiescienza.

Il Generale Bernardini arriva dal Comando Generale dove ha rivestito l’incarico di Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e quello di Presidente della Commissione di Valutazione e Avanzamento, è già noto nella Capitale dove, dal 1° novembre 1999 al 1° settembre 2002, ha retto il Gruppo di Roma, occupandosi in prima persona della sicurezza di diversi grandi eventi in Città, su tutti il Grande Giubileo del 2000. All’incontro hanno partecipato i Comandanti delle Legioni Carabinieri Lazio, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria, alle dirette dipendenze del Comando Interregionale “Podgora”, gli ufficiali dello Stato Maggiore della sede.

Il Generale di Corpo d’Armata Enzo Bernardini, nato a Roma il 17 ottobre 1958, ha intrapreso la carriera militare nel 1974, frequentando la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli e, a seguire, i corsi dell’Accademia Militare di Modena e della Scuola di Applicazione Carabinieri di Roma. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna, ha frequentato il 116° Corso Superiore di Stato Maggiore della Scuola di Guerra dell’Esercito Italiano ed è conoscitore della lingua inglese e francese.

Nei gradi di Tenente e Capitano, è stato Comandante di Plotone presso la Scuola Allievi Sottufficiali dei Carabinieri di Velletri (RM), Comandante di Compagnia Allievi Ufficiali Carabinieri presso l’Accademia Militare di Modena, Comandante della Compagnia Carabinieri di Taormina (ME), nonché Addetto alla 1^ e alla 3^ Sezione dell’Ufficio Operazioni del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Da Ufficiale Superiore, nei gradi di Maggiore e Tenente Colonnello, ha ricoperto gli incarichi di Capo della 3^ e della 5^ Sezione dell’Ufficio Personale Ufficiali, di Capo Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e di Comandante del Gruppo Carabinieri di Roma.

Da Colonnello, ha retto gli incarichi di Capo Ufficio Legislazione del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, di Comandante Provinciale Carabinieri di Milano e di Capo Ufficio Legale del Comando Operativo di Vertice Interforze del Ministero della Difesa in Roma. Da Ufficiale Generale è stato Comandante della Legione Allievi Carabinieri in Roma e, nell’ambito del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, Capo del II Reparto, Sottocapo di Stato Maggiore, Capo di Stato Maggiore in sede vacante e Presidente della Commissione di Valutazione e Avanzamento.

Dal 24 novembre 2018 al 20 marzo 2021, ha rivestito l’incarico di Comandante Interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto” in Padova. Dal 21 marzo 2021 al 21 marzo 2022 ha rivestito l’incarico di Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e dal 25 marzo 2022 quello di Presidente della Commissione di Valutazione e Avanzamento. Da oggi assume la carica di Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora” in Roma.

Nel corso della carriera, tra le onorificenze più prestigiose di cui è stato insignito si ricorda quella di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e di Cavaliere dell’Ordine Nazionale della Legione d’Onore della Repubblica Francese. Inoltre gli sono state conferite la medaglia Mauriziana, la medaglia d’Oro al merito di Lungo Comando e la croce d’Oro con stelletta per anzianità di servizio.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!