Il Comandante Generale della Guardia di Finanza scrive ai finanzieri: “Supereremo anche questa sfida con responsabilità e spirito di solidarietà”

Il Comandante Generale della Guardia di Finanza – Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana  ha scritto un messaggio rivolto a tutti i finanzieri.

“Carissime Fiamme Gialle di ogni ordine e grado, ci sono tornanti della storia in cui le sorti di ciascuno di noi si intrecciano e gli sforzi dei singoli devono necessariamente fondersi in un superiore senso di comunità.  La grave emergenza determinata dalla diffusione del Coronavirus, contro cui, con ammirevole dedizione, è da settimane impegnato il Sistema Sanitario Nazionale, sta seminando nella vita di tutti noi comprensibili sentimenti di apprensione e di attesa.

So bene che, soprattutto nelle aree maggiormente colpite, si registrano situazioni di disagio e di difficoltà anche tra le fila del Corpo; situazioni che seguo costantemente con grande attenzione, attraverso l’apposita task force attivata presso il Comando Generale sin da subito.

Sono profondamente colpito anch’io da ciò che sta accadendo e, mai come in questo momento, mi sento in intima comunione con i miei uomini; con quanti stanno sperimentando, in prima persona o nei propri cari, la preoccupazione provocata dal pericolo del contagio. Come noto, nell’ottica di arginare la pandemia in corso, l’Autorità di Governo ha introdotto, in questi giorni, misure eccezionali.

Provvedimenti che ci coinvolgono non solo come appartenenti a un’Istituzione al servizio della collettività, ma pure direttamente nella nostra sfera individuale e in quella degli affetti personali. Dobbiamo rispettare queste nuove regole e assumere comportamenti idonei a limitare, anche come privati cittadini, i rischi legati alla propagazione del virus. Si tratta di modificare temporaneamente le nostre abitudini, contenendo al massimo gli spostamenti laddove non richiesti da esigenze di servizio o da altre particolari necessità, mantenendo sempre le distanze consigliate e osservando tutte le altre raccomandazioni formulate dagli esperti del settore.

In uno scenario inedito e improvviso, la Guardia di Finanza è al fianco del Dipartimento della Protezione Civile. Insieme a tutti gli attori del soccorso, monitoriamo costantemente l’evolversi dell’emergenza, contribuendo con le altre Forze di Polizia, attraverso la professionalità che ci ha sempre contraddistinto, al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica.

In tale contesto, in linea con le specificità della Guardia di Finanza, sono state intensificate le attività di controllo economico del territorio e del web, per contrastare le condotte di chi, approfittando dell’attuale situazione emergenziale, pone in essere pratiche commerciali disoneste, truffe e frodi in danno della popolazione, con la vendita a prezzi esorbitanti di dispositivi sanitari, talvolta non conformi alle norme. Un impegno senza sosta, di cui vi sono estremamente grato! Un impegno che state portando avanti con esemplare compostezza, con ammirevole unità d’intenti, con eccezionale senso del dovere, con Io spirito di sacrificio e la generosità che da sempre contraddistinguono il nostro operare. E ciò a prescindere dai rischi connaturati all’epidemia in corso, nell’intento di continuare a rappresentare, anche in tale frangente, un sicuro punto di riferimento per tutti coloro che si trovano in situazioni di bisogno.

Carissimi Finanzieri, la sfida che oggi, nell’interesse del Paese, assieme alle altre Forze di Polizia e agli attori dell’emergenza sanitaria, ci troviamo ad affrontare è ardua e complessa, certamente molto diversa da altre con cui, tante volte, ci siamo misurati nel passato. La supereremo, ne sono certo! Lo faremo insieme, grazie all’impegno, alla dedizione, allo spirito di solidarietà e al senso di responsabilità che ci caratterizza.

Un abbraccio forte e affettuoso dal vostro Comandante Generale.

Leave a Reply

error: Content is protected !!