I carabinieri chiedono sicurezza al Ministro della Difesa: “Il Comando Generale pensa al tratto ed alla forma. Collaboriamo solo se tutelati”

Il Co.Ce.R. carabinieri in un comunicato dai toni molto forti ha chiesto l’ intervento del Ministro Difesa, Lorenzo Guerini, affinché, in questo momento di emergenza Covid-19, venga tutelato il personale dell’Arma dei Carabinieri che lavora ponendo fortemente a rischio la propria salute.

 

Dopo svariate richieste – si legge ne comunicato – al Comandante Generale dell’Arma di tute o.p (Ordine Pubblico), il Co.Ce.r ha infatti appreso con stupore che per ultimo è stato disposto che si indossi la mimetica solo in alcuni Comuni. La tuta da O.P. garantisce una maggiore sicurezza sanitaria poiché lavabile in lavatrice con qualsiasi disinfettante, al contrario dell’uniforme che deve essere portata in tintoria, dove molte sono chiuse o non garantiscono la pronta consegna.

Il Co.Ce.R non accetta la giustificazione che non ci sono abbastanza tute per tutti, ricordando che in molte aree sono in dotazione e addirittura nelle aree terremotate ce ne sono in abbondanza. La questione di sicurezza che il Co.Ce.R. ha sollevato riguarda anche l’uso della mascherina che sarebbe prevista solo per “casi eccezionali”, quando degli studi dell’Università di Bologna a cura del professor Leonardo Setti, ipotizzano un nesso tra le polveri sottili e l’accelerazione alla diffusione del Covid-19 in Pianura Padana (fonte La Repubblica).

I delegati del Co.Ce.R. concludono sottolineando la contraddizione tra il Ministero degli Interni che ha dichiarato che tutte le pattuglie impegnate nel controllo del territorio per l’emergenza Covid-19 sono considerate in “ordine pubblico” e la posizione del Comando Generale che continua a disporre l’uso della mimetica e delle mascherine solo in casi eccezionali , come se la situazione attuale non sia straordinaria.

Si auspica sin da subito che siano date le disposizioni affinché, con il fine precipuo di salvaguardare la salute di tutti i colleghi che rappresentiamo, con effetto immediato vengano date disposizioni, nella more di un approvvigionamento per tutte le unità impegnate sulla strada, che i carabinieri che hanno in dotazione le tute da O.P. possano indossarle immediatamente così come per le mascherine. La tutela del lavoro e della sicurezza non può permettersi in questo momento, la cura del tratto e della forma e questo il Ministro della Difesa lo deve chiarire e ribadire con fermezza. Il Co.Ce.R. è disposto a collaborare con la sola ed unica condizione imprescindibile della tutela del personale.”

Leave a Reply