Gen. Pappalardo “La direttiva del Capo della Polizia esaspera gli animi”

“Il provvedimento di Gabrielli non so sulla base di quale legge viene preso. Sciogliere una manifestazione per la violazione di un dpcm può comportare una sanzione amministrativa, non lo scioglimento di una manifestazione pacifica. Facendo così si esasperano soltanto gli animi, si cerca lo scontro. Gabrielli si assumerà la responsabilità di quello che potrebbe accadere”. Così all’AdnKronos il Generale Antonio Pappalardo, leader dei Gilet Arancioni, commentando la direttiva del capo della Polizia Franco Gabrielli, con la quale si dispone che le manifestazioni dove non si rispetteranno gli obblighi di distanziamento e uso della mascherina verranno sciolte.

Pappalardo, con i suoi Gilet Arancioni, domani parteciperà alla manifestazione a piazza della Bocca della Verità, dove è prevista anche la presenza di Forza Nuova. “Noi saremo alla Bocca della Verità per dire no a questa dittatura tecnocratica e sanitaria. Quelli della Marcia della Liberazione hanno respinto nostra adesione? Assolutamente non è vero. Loro saranno a piazza san Giovanni, e sono ascrivibili più alla galassia di sinistra, noi a Bocca della Verità e più assimilabili a quella di destra. A me queste distinzioni non interessano. Ci saranno due manifestazioni diverse e va bene così”, conclude Pappalardo.

Leave a Reply

error: Content is protected !!