Forze di polizia, stipendi più “leggeri” a febbraio? L’allarme dei sindacati per il conguaglio fiscale

Siamo in grado di anticiparvi che nel cedolino del mese di febbraio non ci saranno gli auspicati arretrati del rinnovo contrattuale, che vi abbiamo preannunciato invece per i mesi di marzo/aprile.

Dunque febbraio lo stipendio sarà più “leggero” e non solo per il mancato pagamento degli arretrati ma anche per il “temuto” conguaglio fiscale, ossia il saldo tra le ritenute d’acconto mensilmente operate e l’imposta dovuta, relativo all’anno fiscale 2021. Questa operazione potrebbe causare sullo stipendio una differenza a credito o a debito.

In fase di conguaglio fiscale di fine anno viene determinata l’effettiva spettanza in base al reddito complessivo e ai giorni lavorati e determinati i conseguenti aggiustamenti. Cerchiamo di fare chiarezza. Dalle operazioni di calcolo e pagamento può risultare:

un credito a favore del dipendente, se l’imposta complessivamente dovuta è inferiore al totale delle ritenute già operate nei singoli periodi di paga; in questo caso le maggiori ritenute applicate nell’anno sono rimborsate direttamente al dipendente amministrato nel cedolino mese del conguaglio.

un debito, se l’imposta complessivamente dovuta è superiore al totale delle ritenute già operate nei singoli periodi di paga; in tal caso le ritenute a debito sono trattenute nel cedolino del mese del conguaglio.

In buona sostanza rischiano maggiormente un taglio coloro che nel corso del 2021 hanno percepito un maggior numero di prestazioni assoggettate all’IRPEF. Diverso è il caso di chi, lo scorso anno ha pagato più IRPEF di quanto effettivamente dovuto.

In tal caso, quindi, ci sarà un rimborso del credito IRPEF, il quale verrà accreditato interamente sul rateo di febbraio contribuendo ad aumentarne l’importo.

LA PREOCCUPAZIONE DEI SINDACATI DI POLIZIA

Il sindacato SILP ha sottolineato l’allarmante richiesta di informazioni in merito a presunti conguagli fiscali – di una certa rilevanza – nella busta paga del prossimo mese di febbraio, per redditi relativi all’anno 2021, come, fra l’altro, segnalato al personale dipendente dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Liguria. E’ evidente come tale evenienza – sottolinea il SILP – comporterebbe scenari assai complicati per colleghi interessati – per i quali, ricordiamo, la retribuzione percepita permette di sovente di assolvere appena le spese familiari ordinarie –, con rilevanti difficoltà per far quadrare i conti, senza tralasciare l’aspetto che una trattenuta elevata potrebbe esporre più di qualcheduno a insolvenze finanziarie.

RICHIESTO PIANO DI AMMORTAMENTO

Nella nefasta eventualità in cui quanto appreso trovasse fondamento il SILP ha richiesto un piano di ammortamento per il pagamento del debito contratto dal personale a seguito del conguaglio fiscale, applicando un numero di trattenute mensili tali da non determinare rilevanti aggravi finanziari-

Commenti Facebook

Un pensiero su “Forze di polizia, stipendi più “leggeri” a febbraio? L’allarme dei sindacati per il conguaglio fiscale

  • Pingback: Polizia, conguaglio fiscale a febbraio. Cosa è successo e quando ci sarà il rimborso - INFODIFESA

I commenti sono chiusi.

error: Content is protected !!