Finanziere trovato morto, si indaga per istigazione al suicidio: la famiglia chiede verità per il giovane Tenente

Un’indagine aperta per fare luce sulla morte di Marco Ignazio Stellato, il tenente della Guardia di Finanza di Macerata Campania che è stato trovato morto nel suo ufficio a Reggio Calabria il 30 agosto scorso.

La Procura ha aperto un fascicolo per “istigazione o aiuto al suicidio” per fare luce su alcuni punti poco chiari della vicenda. Il tenente, 26 anni, si è sparato con la pistola d’ordinanza ma la famiglia è convinta che ci siano dei punti oscuri nella vicenda, perché Marco “non era una persona con problemi e nulla poteva farci immaginare qualcosa che potesse portare ad un gesto del genere”.Le indagini sono state affidate alla Squadra Mobile ed al Gico della Guardia di Finanza. La famiglia ha indicato un avvocato ed un consulente informatico. Secondo una prima ricostruzione, il tenente si sarebbe tolto la vita il 29 agosto ma il suo corpo sarebbe stato ritrovato solo il giorno successivo.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!