ESTORSORE LO FERÌ GRAVEMENTE A NAPOLI, MEDAGLIA D’ORO AL POLIZIOTTO NICOLA BARBATO: “STO COMBATTENDO, STO MEGLIO E CE LA FARO’”

Il presidente della Repubblica conferisce l’onorificenza all’ispettore della squadra mobile, originario di Gricignano, colpito il 24 settembre 2015 a Fuorigrotta in un’operazione: dopo aver rischiato la vita, sta svolgendo la riabilitazione. Ecco l’articolo riportato dal quotidiano il desk.it.

Rimase per giorni tra la vita e la morte, dopo essere stato ferito a colpi di pistola da un estorsore il 24 settembre 2015 a Fuorigrotta, nel corso di un’operazione antiracket. Oggi l’ispettore della squadra mobile di Napoli Nicola Barbato ha ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella la medaglia d’oro al valore civile. Barbato, originario di Gricignano d’Aversa, è attualmente ricoverato al Montecatone Rehabilitation Institute di Imola, provincia di Bologna, dove da oltre 200 giorni sta svolgendo un duro percorso di riabilitazione. giudicato positivamente dai medici. La consegna del massimo riconoscimento è avvenuta in occasione della festa della polizia, all’Istituto Superiore di Polizia a Roma, alla presenza anche del ministro dell’Interno Angelino Alfano e del nuovo capo della Polizia Franco Gabrielli.

IL MESSAGGIO DEL POLIZIOTTO: “STO COMBATTENDO, STO MEGLIO E CE LA FARO’” – Un messaggio ai tantissimi che in questi mesi gli hanno fatto sentire la propria vicinanza. In particolare ai colleghi della questura di Napoli. Al termine della cerimonia, Nicola Barbato lo lancia attraverso la pagina Facebook “Agente Lisa” della polizia di Stato. “Sto migliorando giorno dopo giorno – afferma l’ispettore – ho bisogno dei vostri messaggi di conforto. Sto combattendo e ce la farò”.

 

Leave a Reply