Esercito: il covid uccide il Maresciallo dei bersaglieri Sebastiano Greco

“Cordoglio e vicinanza alla famiglia del primo maresciallo Sebastiano Greco, un sottufficiale dell’Esercito italiano che ha dedicato la sua vita al servizio delle Istituzioni e dei cittadini”: così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, esprime il suo cordoglio per la scomparsa del militare, vittima del Coronavirus, che prestava servizio presso il 6/o Reggimento Bersaglieri di Trapani.

«Tutta la famiglia della Difesa si stringe attorno all’Esercito italiano che oggi piange la scomparsa di un servitore dello Stato. Un plauso a tutti gli uomini e donne delle Forze Armate per il loro servizio svolto all’estero nelle missioni internazionali nella lotta contro il terrorismo e in Italia, in particolar modo per il loro silenzioso impegno sul campo nella lotta alla pandemia. A voi va il ringraziamento dei cittadini per il prezioso supporto un momento così delicato per il Paese» ha concluso il ministro.
Il primo maresciallo Sebastiano Greco, di 50 anni, ricoverato presso l’ospedale «Borsellino» di Marsala, è morto questa mattina a causa dell’aggravarsi del quadro clinico connesso con l’infezione del Covid-19.

Il maresciallo dei Bersaglieri, Sebastiano Greco, si trovava ricoverato nell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala (Trapani), dove era stato trasferito a causa del contagio da Covid-19.

Nella mattinata di ieri le sue condizioni pare si siano aggravate a causa di alcune complicazioni collegate al Coronavirus, tanto da provocarne il decesso.

Leave a Reply

error: Content is protected !!