Elemosina di Stato

“Ecco cosa siamo per Ministri o ex Ministri: NO ALLA LEGGE SI ALLE COLLETTE. Se è vero che la vergogna di questi non ha limiti bisogna prendere coscienza e non farsi trattare da Barboni, assurdo che un soldato italiano morto per colpa dello Stato e dei Ministri che si sono succeduti non gli venga riconosciuto il diritto alla giustizia ma diventa oggetto da mostrare per chiedere elemosine. Questi ragazzi muoiono 2 volte uccisi sempre dalla stessa mano!”

Lo scrive su Facebook Domenico Leggiero, da sempre in prima linea nella difesa delle Vittime dell’uranio e delle loro famiglie. Leggiero punta il dito contro la raccolta fondi sottoscritta anche dall’ex ministro Trenta e condivisa su Facebook.

Una questione annosa che cerca risposte da decenni mentre molti militari continuano a morire inspiegabilmente.

Leggiero continua la sua lotta contro un apparato che non riconosce i suoi eroi e lo fa nei confronti di una politica assente che non sa esprimersi e non sa dare una risposta concreta a chi piange i propri cari in uniforme.

https://www.facebook.com/groups/vittimedelluranioimpoverito/permalink/10159949679359498/

Leave a Reply

error: Content is protected !!