E’ morto il maresciallo dei carabinieri ferito nella sparatoria. Salvini: “Il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera”

Deceduto il maresciallo dei carabinieri coinvolto nella sparatoria a Cagnano Varano (Fg). I militari avrebbe fermato una persona.  Il carabiniere in servizio presso la stazione di Cagnano Varano era rimasto gravemente ferito durante un conflitto a fuoco avvenuto questa mattina nella piazza principale del paese.

Ancora pochi i dettagli di quanto avvenuto. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri del comando provinciale di Foggia.

”Una preghiera per Vincenzo, un pensiero alla sua famiglia e ai suoi colleghi, il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera e perché le Forze dell’Ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.