DIFESA: Il Co.CeR. chiede un incontro con il Governo. Il MINISTRO si dice pronto a riceverlo

Il Co.Ce.R. Difesa ha chiesto con propria delibera di essere ricevuto dal Governo. Sono più di dieci anni che il massimo livello di Rappresentatività del personale militare non viene ricevuto a Palazzo Chigi così come previsto per legge, cioè da quando il Dott. Gianni Letta era Sottosegretario al Consiglio dei Ministri. In questi lunghi anni il Presidente Conte ha avuto tale attenzione, ma solo  dopo quasi due mesi di “sciopero” della fame del delegato Fico. Ancor prima ci fu l’audizione del Presidente Renzi ma solo in seguito ad una durissima contestazione da parte delle rappresentanze del comparto Sicurezza/Difesa a causa del mancato sblocco stipendiale. Non vi è dubbio circa il rispetto non solo Istituzionale che il Ministro della Difesa ha nei confronti del Co.Ce.R.. Si auspica, però, che anche lui si faccia promotore affinché il Governo, nella sua interezza, riceva e ascolti i delegati dei militari, così come avviene per tutte le sigle e confederazioni sindacali in occasione della presentazione della legge di bilancio. Non si può che condividere le dichiarazioni del Ministro. Le Forze Armate, infatti, per ben funzionare devono avere il personale che si senta rispettato nella propria dignità umana e professionale, da cittadini e Istituzioni.
Antonello Ciavarelli delegato Co. Ce.R. Marina – Guardia Costiera

error: ll Contenuto è protetto