Dal rosa al giallo canarino, le mascherine della Polizia. L’ironia del SAP “Sarà consentito anche tingersi i capelli color pastello?”

Il SAP a meno di una settimana dalla precedente lettera al Capo della Polizia, Lamberto Giannini, sulla questione dell’arrivo di dispositivi di protezione FFP2 rosa, si trova a riscrivere per un motivo analogo e legato all’arrivo di mascherine color giallo canarino. A tal proposito il SAP precisa che sono in distribuzione nelle province siciliane, attualmente a Messina e Ragusa, dispositivi di protezione FFP2 di colore giallo canarino.

Nella lettera al capo della Polizia il SAP precisa di non aver “alcun pregiudizio di qualsiasi tipo rispetto ad un colore in sé ma esprime forti perplessità in ordine all’adeguatezza di alcuni colori con l’uso della divisa e altresì rispetto ai servizi, anche in borghese, che comunque richiedono agli operatori di trasmettere un’immagine istituzionale. È chiaro – precisa il SAP –  come la rilevanza delle funzioni che l’ordinamento attribuisce alla Polizia di Stato imponga sempre ai suoi agenti di presentarsi in modo decoroso, così da evocare nel cittadino un’idea di sobrietà e equilibrio, evitando manifestazioni esteriori che possano pregiudicare l’immagine dell’Istituzione come in questo caso l’utilizzo di mascherine di colori inappropriati. In questo senso, autorizzare l’utilizzo di mascherine multicolor potrebbe portare nell’immediato futuro ad avallare comportamenti poco opportuni per chi deve indossare una divisa come ad esempio la possibilità per gli operatori di tingersi eventualmente i capelli con colori pastello oggi alla moda fucsia, viola, giallo, blu, verde ecc. evidentemente in contrasto con l’immagine istituzionale della Polizia di Stato.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!