Consegna della medaglia d’oro al valore: il riverente saluto del Ministro della Difesa innanzi al padre del carabiniere Iacovacci ucciso in Congo

Nel febbraio del 2021 fece scudo col suo corpo all’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, nel disperato tentativo di salvarlo da un agguato. Durante le celebrazioni dei 208 anni della fondazione dell’Arma è stata consegnata la medaglia d’oro al valor militare “alla memoria” al carabiniere scelto Vittorio Iacovacci che morì nell’attentato insieme all’ambasciatore Attanasio. La decorazione è stata ritirata dal padre Marcello nella caserma “Salvo D’Acquisto” di Tor di Quinto. A consegnarla è stato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Il dolore, la commozione ed il rispetto del Ministro della Difesa in un gesto, l’inchino innanzi ad una medaglia d’oro appena appuntata sul petto del padre di un caduto dell’Arma, un padre affranto che con difficoltà trattiene le lacrime quando lo speaker narra le gesta eroiche del figlio Vittorio.

La riverenza del Ministro della Difesa è l’emblema del rispetto delle Istituzioni per un episodio che ha toccato profondamente tutto il Paese, quasi a simboleggiare la stretta solenne di tutti gli italiani. Un momento silenzioso e importante, rotto dagli applausi delle autorità e del pubblico per rendere ancora una volta onore a Vittorio Iacovacci.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!