Colpisce al volto un indagato con un posacenere. Carabiniere condannato

Una condanna a sei mesi per lesioni nel processo che vedeva imputato un carabiniere in servizio presso la caserma di Portici. Il giudice ha inoltre riconosciuto la sospensione condizionale della pena per il militare.

I fatti riportati dal Mattino riguardano un cittadino accompagnato in caserma per spaccio di sostanze stupefacenti tipo Hashish, quando il carabiniere avrebbe lanciato un posacenere, colpendo al volto il destinatario dell’indagine con ferite giudicate guaribili in tre giorni.

La sentenza di primo grado emessa dalla prima sezione penale del tribunale ha riconosciuto la colpevolezza del carabiniere con la relativa condanna.

Leave a Reply

error: Content is protected !!