Carabinieri, Luogotenente si toglie la vita nel bagno della caserma

Tragedia a Teramo. Un Luogotenente dei carabinieri forestali di 56 anni si è tolto la vita dopo essersi chiuso a chiave nel bagno della stazione.  Si è sparato con la pistola di ordinanza. Il sottufficiale era sposato  e con  due figli

Secondo quanto riportato dal magazine certastampa.it che ha diffuso la notizia pare che il Luogotenente soffrisse di una forma grave di depressione. Al momento del suicidio in caserma c’erano tre colleghi, hanno sentito il colpo di pistola ma non hanno potuto far nulla per soccorre il Luogotenente.

Il Luogotenente non avrebbe lasciato scritto nulla. Sul posto sono intervenuti i colleghi del comando provinciale ed il magistrato di turno.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!