Carabiniere travolto e ucciso da un’auto a Novara: il conducente era in stato d’ebbrezza

Travolto da un’auto mentre era in servizio. Ciro Vitale, un carabiniere di 29 anni, è morto stanotte a Vinzaglio, vicino Novara, investito da una macchina il cui conducente era in stato di ebbrezza.
Il militare, alle 4 e 30 di stamattina, era di pattuglia con un collega. La “gazzella” stava percorrendo la strada che collega Vercelli con Robbio quando nei pressi di Vinzaglio (un comune in provincia di Novara, incuneato tra il Vercellese e il Pavese) i carabinieri hanno notato un furgone in panne: era finito su dei chiodi e aveva forato.

Vitale e il collega stavano cercando di prestare aiuto quando su di loro è piombata un’Audi a forte velocità. La vettura ha centrato in pieno l’uomo (tanto da scagliarlo a una decina di metri di distanza) e ha sfiorato l’altro carabiniere, che ha riportato lievi lesioni. L’automobilista, praticamente illeso, si è fermato. Per i rilievi del caso è intervenuta la Polstrada di Vercelli, e l’investitore è stato fermato.

Il conducente, di 52 anni, aveva un tasso alcolico a più del doppio del limite consentito (1,2 a fronte dello 0,5).

Vitale era originario di Grottaglie, in provincia di Taranto, ed era in servizio da circa un anno alla stagione di Cameriano. Fidanzato ma non ancora sposato, viveva in caserma.

Leave a Reply

error: Content is protected !!