Carabiniere accoltellato in farmacia: chiesti oltre sei anni per uno dei due rapinatori

Sei anni e quattro mesi di reclusione: è la richiesta di condanna formulata dal pm Chiara Molinari della procura cittadina ieri, lunedì 17 ottobre 2022, per il torinese oggi di 19 anni che si era costituito per l’accoltellamento del brigadiere dei carabinieri Maurizio Sabbatino avvenuto all’interno della farmacia comunale 12 di corso Vercelli a Torino il 29 novembre 2021.

Leggi Anche Ci sparano addosso e indagano i colleghi: Basta “Atto Dovuto”

Il militare, fuori servizio e disarmato, aveva cercato di sventare una rapina commessa dal ragazzo e da un complice, oggi 17enne, che gli sferrò materialmente i fendenti e che ha chiesto la messa in prova in un procedimento separato davanti al tribunale per i minorenni. Dopo essere stato accoltellato, Sabbatino passò molto tempo in ospedale prima di tornare a casa e in servizio.

Il 19enne è invece difeso dall’avvocato Antonio Mencobello, che in aula ha sostenuto che il suo cliente fosse del tutto ignaro delle intenzioni dell’altro: “Non sapeva che fosse armato di coltello e non avrebbe potuto immaginarsi una reazione tanto spropositata da parte sua nei confronti del carabiniere”.

error: ll Contenuto è protetto