CAPITANO DELL’ESERCITO SCOMPARE NEL NULLA PRIMA DI ENTRARE IN SERVIZIO

E’ uscito di casa per raggiungere la caserma “Leccis” dell’11° Reggimento Bersaglieri di Zoppola (Pordenone) dove avrebbe dovuto prendere servizio, mercoledì mattina, ma di lui si sono completamente perse le tracce. Ora di apprensione per la sorte del capitano dell’esercito Salvatore Gulli, 34 anni, originario di Sciacca ma residente da tempo a Cordignano.

Le ricerche finora non hanno permesso di rinvenire ne’ la sua auto, una Ford Focus blu station wagon, ne’ il cellulare che ora risulta spento: l’ultima cella a cui è stato agganciato, alle 6.50 di mercoledì mattina, è quella che si trova nei pressi della caserma di Zoppola.

Ricerche sono in corso tra le province di Treviso e Pordenone da parte di carabinieri e vigili del fuoco. A Cordignano il 34enne, separato dopo un precedente matrimonio, viveva con la compagna ed un figlio di circa 6 anni.“

TrevisoToday

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!