CAPITANO DEI CARABINIERI PARACADUTISTA, GRAVISSIMO PER UN VIOLENTO ATTERRAGGIO

Giorgio Genovesi, capitano dei carabinieri paracadutisti di 32 anni, versa in condizioni disperate al San Camillo di Roma dopo un incidente avvenuto oggi pomeriggio, Sabato 2 aprile , nei pressi dell’aviosuperficie “Le Grugnole” al confine tra Latina e Nettuno. E’ quanto riporta il sito congedatifolgore.it.

Una virata con il suo VELOCITY 97 gli ha fatto perdere quota ed aumentare notevolmente la velocità, schiantandosi al suolo con il fianco destro, impattando contro un albero e la recinzione, procurandosi gravissime lesioni.
Sul posto sono subito intervenuti gli operatori del servizio 118 che hanno provveduto, dopo averlo intubato, a trasportarlo con l’eliambulanza Pegaso 44 presso il nosocomio romano. Originario di Latina, Giorgio Genovesi, presta il suo servizio a Livorno: carabiniere paracadutista del 1° Reggimento Tuscania in fase di transito al GIS.
Dalle 19 di oggi è in sala operatoria per un intervento agli arti inferiori. Una notizia che lascia ben sperare nella minore gravità delle lesioni interne, che avrebbero avuto la precedenza chirurgica.