BONUS 80 EURO: “I CONTI, ANCORA, NON TORNANO”

Dopo l’entusiasmo della prima ora vengono progressivamente alla luce le tante difficoltà che ancora sussistono per la realizzazione pratica del pagamento del bonus di 80 euro, cosiddetto “bonus sicurezza”, a militari ed alle forze di polizia. Il mese scorso l’amara sorpresa di vedere slittare l’erogazione del bonus per il terzo mese consecutivo, perché dopo bollinatura, registrazione e quanto altro la burocrazia riesce a creare, ancora una volta manca la conferma definitiva. Si tratta, certo, di un cavillo, una formalità che seppur tale continua a rimandare l’erogazione del bonus e a deludere le aspettative dei destinatari.

Sono in molti a scriverci chiedendo chiarimenti e molti altri, ormai disillusi da uno scenario negativo, sono convinti che il pagamento slitterà ancora e si sa “a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”. 

Ad InfoDifesa il delegato Co.Ce.R. carabinieri Giuseppe La Fortuna ha ammesso le proprie perplessità riguardo ad una telenovela senza fine “sembrava si fosse arrivati finalmente ad un punto di svolta, ma ad oggi i conti non tornano e il dubbio è legittimo. Sono prudente, ma fiducioso sulla reale possibilità che per il mese di Aprile, finalmente, sia erogato il bonus con i relativi arretrati. Quello che mi preoccupa maggiormente, invece, è il riordino delle carriere. Sono tre mesi che non percepiamo il bonus e già ne avvertiamo la mancanza in busta paga, figuriamoci le conseguenze quando il riordino sarà a regime e le agognate 80 euro si dimezzeranno per molti carabinieri.”

Leave a Reply