Bologna, il poliziotto si prende cura del bimbo di una donna maltrattata: «Sono genitore anche io»

Ha fatto il giro della rete la foto del poliziotto che tiene in braccio un neonato, mentre la mamma, aggredita dal marito, per gelosia, si fa refertare all’Ospedale Maggiore. E’ accaduto due giorni fa a Bologna, quando gli agenti sono entrati nella casa della coppia, dopo che un cittadino aveva assistito a un’aggressione in auto, alla presenza del piccolo, e aveva annotato la targa.

Quindi, mentre la vittima veniva visitata, il poliziotto, Vincenzo, ha tenuto in braccio il piccolo e lo ha tranquillizzato perchè “sono un padre anche io”, ha detto e la foto è stata pubblicata sull’account Instagram della polizia di stato.

Il padre del bimbo, con precedenti per reati contro la persona, lesioni e guida in stato di ebbrezza, è stato denunciato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. E’ stato allontanato dall’abitazione, dalla compagna e dal figlio, come prevede la legge 69/2019, nota come “Codice Rosso”. La donna è stata dimessa con 7 giorni di prognosi.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!