BERLUSCONI INDICA GIORGIA MELONI COME MINISTRO DELLA DIFESA

Silvio Berlusconi prosegue la corsa della campagna elettorale per il voto del prossimo 4 marzo e svela qualche nome della squadra di governo, in particolare pare che alla Difesa vorrà Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia), lo stesso partito dell’ultimo Ministro della Difesa della squadra berlusconiana 2008/2011, Ignazio La Russa. Potrebbe, dunque, prospettarsi un’altra donna al volante delle forze armate italiane con un’eredità non semplice lasciata dall’uscente Pinotti.

«Io ministro della Difesa? – Risponde la Meloni – Berlusconi sta passando metà della sua campagna elettorale a riempire le caselle dei ministeri. È ovviamente una battuta però ogni giorno posiziona qualcuno in qualche dicastero. Io come ho detto non voglio sembrare velleitaria e non lo sono: non sono candidata per un ministero, sono candidata alla presidenza del consiglio dei ministri», ha detto secca e senza rinunciare a un tono polemico.

Ma dopo ha anche aperto alla possibilità di occupare la prestigiosa poltrona di cui ha parlato Berlusconi: «Credo che la più grande rivoluzione che possiamo fare in Italia oggi sia quella di avere un presidente del consiglio finalmente donna. Decideranno gli italiani. Se poi gli italiani dovessero decidere che io non sono adeguata per fare il presidente del consiglio, sicuramente per me sarebbe un onore occuparmi delle nostre forze armate, degli uomini e delle donne in divisa, dare loro una dignità è una delle priorità del mio programma politico e della mia attività politica. Ministero della Difesa e ministero degli Interni rispondono a questo criterio e quindi ne sarei assolutamente onorata. Però, diciamo, sto lavorando per altro».