Allieva maresciallo dei carabinieri denunciata per furto di profumi al supermercato

Rischia l’espulsione un’allieva della Scuola marescialli e brigadieri dei carabinieri di Firenze denunciata per taccheggio in un supermercato dopo che gli addetti alla sicurezza l’hanno sorpresa mentre cercava di passare le casse senza pagare 200 euro di profumi.. L’episodio, di cui scrive oggi il Corriere Fiorentino, risale alle settimana scorsa. Nei confronti dell’allieva è stato avviato anche un procedimento disciplinare che potrebbe risolversi nella sua espulsione dallo storico istituto di Firenze dove vengono formati i sottufficiali dell’Arma destinati alle caserme di tutta Italia.

Secondo quanto ricostruito, la giovane è stata sorpresa dagli addetti alla sicurezza di un supermercato in zona Novoli, quartiere nord di Firenze, ai cui margini c’è la nuova sede della Scuola. Sul posto è intervenuta in un primo tempo la squadra volante della polizia. Quando è emerso che si trattava di un’allieva della scuola, sul posto sono stati chiamati i carabinieri ed è scattata la denuncia. Secondo quanto appreso, dopo l’episodio non avrebbe più fatto rientro nella scuola e avrebbe deciso, su consiglio anche dei suoi superiori, di tornare a casa per un momento di pausa. La scuola ha nominato una commissione interna per valutare eventuali sanzioni disciplinari. 

Leave a Reply

error: Content is protected !!