16enne con la cocaina in tasca manda in ospedale un poliziotto

Pur di scappare ha mandato in ospedale un poliziotto. Ma alla fine ha dovuto arrendersi. Un ragazzino di 16 anni, italiano, è stato arrestato mercoledì pomeriggio a Milano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti al termine di un controllo decisamente movimentato.

A bloccarlo sono stati gli agenti che, verso le 18.30, hanno notato il giovane e un amico fermi in viale Sarca e hanno deciso di controllarli. Alla vista della volante del commissariato di zona, però, i due sono fuggiti in due direzioni diverse: uno di loro ha fatto perdere le proprie tracce, mentre il 16enne è stato raggiunto e bloccato.

A quel punto, il ragazzo ha reagito violentemente e ne è nata una colluttazione con i poliziotti, che sono riusciti a bloccarlo, non senza fatica. Addosso al giovane sono stati scoperti 12 grammi di cocaina, divisi in 25 incolucri, e 8 grammi di hashish, in un’unica dose. Uno degli agenti, 41 anni, è finito al Cto di Milano, da dove è poi stato dimesso con una prognosi di 20 giorni per contusioni multiple proprio a causa dell’aggressione del 16enne. Il baby pusher, portato nel carcere minorile di Torino, risponde anche dell’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!