«Un cecchino per chi canta “Bella ciao”», bufera sul Brigadiere dell’Arma consigliere comunale

Dopo la bufera, arrivano le scuse. «Sono molto amareggiato per l’effetto che ha avuto la condivisione di un’immagine, decisamente inopportuna, sul mio profilo Facebook ieri. Ho commesso una leggerezza, dovuta anche alla mia poca dimestichezza con le tecnologie, e me ne scuso». Si difende così il capogruppo della Lega nel consiglio comunale di Sarzana (La Spezia, in Liguria) Emilio Iacopi, brigadiere dei carabinieri.

Come denunciato dalla capogruppo di Italia Viva, Federica Pecunia – in occasione della giornata della Liberazione aveva condiviso su Facebook un post con due cecchini (in realtà protagonisti del film American Sniper) e la scritta «Edificio giallo, terzo piano, secondo balcone da sinistra. C’è uno che canta Bella ciao».

E la sindaca Cristina Ponzanelli ha replicato così: «È imbarazzante persino dover stigmatizzare Iacopi che pubblica un meme decisamente riprovevole, a cui consiglio di passare meno tempo su Facebook a pubblicare sciocchezze e più a lavorare nell’interesse di Sarzana».

Anche il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, in una nota, ha annunciato di aver chiesto l’avvio di «un’indagine che chiarisca la vicenda a tutela dell’immagine dell’Arma dei Carabinieri e di tutta la Difesa».

“L’Arma – ha aggiunto Guerini – è al servizio delle istituzioni e i Carabinieri, sempre al fianco dei cittadini. Gli italiani sono fieri del loro lavoro quotidiano e dello straordinario impegno in questa emergenza”.

One thought on “«Un cecchino per chi canta “Bella ciao”», bufera sul Brigadiere dell’Arma consigliere comunale

Leave a Reply

error: Content is protected !!