UFFICI A TUTELA DELLE DONNE NELLE CASERME DELL’ARMA DEI CARABINIERI

 “Una stanza tutta per sé” che riguarda la realizzazione di un ambiente protetto, accogliente e tecnologicamente attrezzato, per sostenere la donna nel delicato momento della denuncia di volenza, all’interno delle Caserme dei Carabinieri.

“Interventi la cui realizzazione è stata possibile grazie a un accordo e una collaborazione stretta con il Comando Generale dei Carabinieri – precisa Leila Picco Presidente Nazionale del Soroptimist – Ad oggi sono più di 80 le “stanze tutte per sé” realizzate e presenti nel territorio italiano ma molte altre saranno aperte nelle prossime settimane, compresa quella del 24 maggio 2017 a Locri”.

Anche da parte del Comando Generale c’è grande soddisfazione, per un’iniziativa importante alla quale l’Arma ha aderito convintamente, considerata la valenza sociale e la possibilità di offrire alle vittime di gravi reati una condizione ottimale per rendere testimonianza e chiedere aiuto nel modo migliore.

L’annuncio sulla pagina Facebook dell’Arma ha suscitato molti commenti da chi gradirebbe una donna ad ascoltare le vittime di violenza a chi reputa non conoscona la realizzazione e gli arredi della stanza