TUTTO IL CONSIGLIO DI RAPPRESENTANZA INTERFORZE SALUTA E RINGRAZIA IL COMANDANTE VECCIARELLI.

Il COCER Comparto Difesa (Esercito Marina e Aeronautica) in rappresentanza del personale delle Forze Armate, in occasione del termine del mandato del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Enzo Vecciarelli, ha espresso un sentito ringraziamento per l’opera svolta a favore del personale militare, in sinergia con la Rappresentanza Militare. Nel comunicato il COCER ha sottolineato:

In tale contesto, è doveroso sottolineare l’approvazione da parte del Consiulio dei Ministri in data 28 ottobre 2021, della prima parte del pacchetto specificità, per la quale il COCER Difesa aveva posto una pregiudiziale per la firma del rinnovo contrattuale 2019-2021.

La richiesta dí riconoscimento della Specificità è stata perseguita con tenacia dal COCER Comparto Difesa come dimostrano, a partire dal 2018 le numerose delibere, atti rivendicativi e tavoli tecnici ottenuti sulla materia. In particolare, nell’ambito della bozza della Legge di bilancio sono state riconosciute le prime tutele previdenziali attraverso un tondo dedicato per il Comparto Difesa e Sicurezza ed un iniziale finanziamento della specificità non ancora sufficiente a rispondere a tutte le necessità del personale rappresentato, atteso il particolare status militare delle donne e degli uomini delle Forze Armate che sono soggetti a maggiori doveri rispetto al restante personale del pubblico impiego, come peraltro sancito da molte Leggi e in particolare dal Codice dell’Ordinamento Militare.

II COCER Comparto Difesa apprezza e sostiene convintamente l’impegno che si è assunto il governo nella sua collegialità ed è convinto che a breve verranno trattate positivamente le restanti richieste della Rappresentanza Militare, per consentire al personale di servire al meglio il Paese, sia in Patria che all’Estero, garantendo la difesa dei cittadini da minacce convenzionali, terroristiche, calamità naturali ed epidemie.

Il COCER ritiene, infine, che questo primo risultato raggiunto sia dovuto al rapporto sinergico e costruttivo realizzato finora con l’Amministrazione della Difesa, nella consapevolezza che tale collaborazione è necessaria per il raggiungimento degli obiettivi prefissati per il rinnovo contrattuale 2019-2021.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!